Nuova pagina 1

www.ansia-italia.it | www.attacchidipanico.net  | www.attaccodipanico.org  | www.attaccodipanico.eu | www.psicologia-italia.it www.sessuologia-italia.it

 

CENTRO DI PSICOTERAPIA COGNITIVA E COMPORTAMENTALE - VIALE MAZZINI, 76  73042 CASARANO ( LECCE )  TEL. 328. 9197451

Per Appuntamento: Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale

 

  DEPRESSIONE

   

  DEPRESSIONE: INFORMAZIONE - CONSULENZA - DIAGNOSI - SOSTEGNO E PSICOTERAPIA

 

DEPRESSIONE * HOME |  CONTATTI  |   CHIEDI UN CONSIGLIO  CONSULENZA IN STUDIO | DOVE SIAMO

VORRESTI UNA CONSULENZA TELEFONICA OGGI STESSO CON IL DIRETTORE E PARLARE DEI TUOI PROBLEMI

 

  DEPRESSIONE

 

DEPRESSIONE

 

Cos'è la depressione

Diversi tipi di depressione

Depressione maggiore
Sintomi di depressione
Diagnosi della depressione
Come curare la depressione

Cura della depressione
Depressione nei bambini

Depressione negli adolescenti

Depressione negli uomini

Depressione nelle donne
Depressione negli anziani
Cause della depressione
Ereditare la depressione
Depressione da droga o alcol
Durata della cura della depressione
Depressione insieme ad altre malattie
Depressione
Depressione e società
Depressione e perdita di interessi
Depressione e peso

Curare la depressione con i farmaci

Terapia elettroconvulsiva della depressione

Problemi sessuali e antidepressivi

Come sospendere i farmaci per la depressione

Consigli per affrontare la depressione

Depressione e sonno
Depressione attività motoria
Depressione e stanchezza
Depressione e autostima
Depressione e concentrazione
Depressione e suicidio
Depressione bipolare
Sintomi della depressione bipolare
Sintomi della fase depressiva del disturbo bipolare
Sintomi della fase di mania della depressione bipolare
Sintomi di ipomania nella depressione
Sintomi dell’episodio depressivo misto
Caratteristiche associate del disturbo bipolare
Cause del disturbo bipolare
Sintomi e diagnosi del disturbo bipolare
Guarire dal disturbo bipolare
Il disturbo bipolare nei bambini

Curare la depressione
Cause della depressione bipolare
Cos'è la depressione bipolare e quali sono i sintomi

 

DEPRESSIONE POST PARTUM

 

Depressione post partum

Sintomi e segni della depressione post partum

Cause della depressione post partum

Prevenzione della depressione post partum

Cura e trattamento della depressione post partum

Sintomi e segni della psicosi post partum

Cura e psicoterapia della depressione post partum

Come la depressione post partum influenza il bambino

 

 

 

 

DEPRESSIONE

Il medico greco antico Ippocrate ha descritto una sindrome di malinconia come una malattia distinta con particolari sintomi mentali e fisici, ha caratterizzato tutte le "paure e scoraggiamenti, se durano a lungo" come sintomatici della malattia. E stato però un concetto molto più ampio a far parlare di depressione di oggi; grande risalto è stato dato ad un raggruppamento dei sintomi di tristezza, sconforto e scoraggiamento, e spesso paura, rabbia, manie e ossessioni.

 

Il termine stesso deriva dal verbo latino deprimere ", premere verso il basso", Dal 14 ° secolo deprimere sta per soggiogare o abbattere il morale. E 'stato utilizzato nel 1665 da un autore inglese Richard Baker per riferirsi a qualcuno che ha "una grande depressione di spirito", e dallo scrittore inglese Samuel Johnson in un certo senso simile nel 1753. Il termine venne anche utilizzato in fisiologia e economia. Il primo a darne un senso a livello fu lo psichiatra francese Louis Delasiauve nel 1856, e dal 1860 è apparso nei dizionari medici per riferirsi ad un abbassamento fisiologico e metaforico della funzione emotiva. Da Aristotele, la melanconia era stata associata con uomini di scienza e brillantezza intellettuale,  come un pericolo di contemplazione e creatività. Il concetto più recente ha abbandonato queste associazioni e nel 19 ° secolo, è stato più associato con le donne.

Anche se la malinconia è rimasto il termine dominante nei manuali diagnostici, la depressione è comparsa  sempre di più in trattati di medicina; lo psichiatra tedesco Emil Kraepelin potrebbe essere stato il primo ad utilizzarlo come termine globale, facendo riferimento a diversi tipi di malinconia come stati depressivi.

 

Sigmund Freud  ha paragonato lo stato di malinconia al lutto nella sua opera del 1917 (Lutto e melanconia); ha teorizzato che la perdita di obiettivo, come la perdita di un rapporto di valore attraverso la morte, si traduce in perdita soggettiva pura; l'individuo depresso si è identificato con l'oggetto di affetto attraverso un processo inconscio e narcisistico chiamato investimento libidico dell'ego. I risultati della perdita sono tali gravi sintomi malinconici più profondi del lutto; non solo è il mondo esterno è visto negativamente, ma l'io stesso è compromesso. Il declino del paziente della percezione di sé si rivela nella sua convinzione della propria colpa, di inferiorità, e indegnità.  Egli ha anche sottolineato  le prime esperienze di vita come un fattore predisponente alla depressione.  Meyer ha proposto un quadro misto sociale e biologico sottolineando le reazioni nel contesto della vita di un individuo, e ha sostenuto che il termine depressione  dovrebbe essere usato al posto di melanconia.  La prima versione del DSM (DSM-I, 1952) la definiva reazione depressiva e il DSM-II (1968) nevrosi depressiva, definita come una reazione eccessiva al conflitto interno o un evento identificabile, e anche un  tipo di psicosi maniaco-depressiva nei principali disturbi affettivi.

Nella metà del xx secolo, i ricercatori hanno ipotizzato che la depressione sia causata da uno squilibrio chimico nel neurotrasmettitori nel cervello, una teoria basata su osservazioni fatte nel 1950 sugli effetti della reserpina e isoniazide che alterano i livelli del neurotrasmettitore monoamino e riguardano i sintomi depressivi.

 

Il termine disturbo depressivo maggiore  è stato introdotto da un gruppo di medici degli Stati Uniti nella metà degli anni 70 come parte di proposte di criteri diagnostici basati su  sintomi (chiamati i "Criteri di Ricerca Diagnostica", ispirandosi a criteri di Feighner ), poi è stata comparsa nel DSM-III nel 1980, mantenendo la coerenza della ICD-10 sono stati utilizzati gli stessi criteri, con solo piccole modifiche, ma utilizzando la soglia diagnostica DSM per segnare un episodio depressivo lieve, aggiungendo le categorie soglia più elevata per i casi moderati ed episodi gravi.  L'idea antica della melanconia sopravvive ancora nel concetto di un sottotipo malinconico.

 

Le nuove definizioni di depressione sono state ampiamente accettate, anche se con alcuni risultati contrastanti. Ci sono stati alcuni che hanno continuato empiricamente argomenti per un ritorno alla diagnosi di malinconia.  Ci sono state alcune critiche alla estensione della copertura della diagnosi, legata allo sviluppo e alla promozione di antidepressivi e il modello biologico.


 

  Risponderemo alle sue domande inviandoLe nella Sua Mail un file vocale che potrà ascoltare direttamente dal pc con le cuffiette o con

 

IL DIRETTORE

Dott. Pierpaolo Casto

Riceve a Casarano ( Le )

per Lecce, Brindisi,

Taranto

( Tel. 328. 9197451 )

 

Per Consulenza

da fuori regione

si riceve

su accordi telefonici

( Tel. 328. 9197451 )

*******************

 

RICHIEDI SUBITO

IL DVD DIRETTAMENTE

A CASA TUA

 

 

... E BASTA CON GLI

PSICOFARMACI !!!!!

PER CHI ASSUME

PSICOFARMACI

DA ANNI... MA NON

E' ANCORA GUARITO...!!!

 

 

 

***********

 

GRUPPO

PSICOLOGIA-ITALIA

 

ANSIA-ITALIA.IT

 

 

 

 

ATTACCHIDIPANICO.NET

 

ATTACCODIPANICO.ORG

 

  DEPRESSIONE

DEPRESSIONE * HOME |  CONTATTI  |   CHIEDI UN CONSIGLIO  CONSULENZA IN STUDIO | DOVE SIAMO

 

 

Direzione Scientifica  e Consulenze 

Dott. Casto Pierpaolo  - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale

Viale Mazzini, 76  73042 CASARANO ( Lecce )  Tel. 328. 9197451

 

  Nuova pagina 1