Prevenzione della depressione post partum

PREVENZIONE DELLA DEPRESSIONE POST PARTUM

Prevenzione

L’identificazione precoce e l’intervento migliora la prognosi a lungo termine per la maggior parte delle donne, infatti si riscontra un certo successo con il trattamento preventivo. Una parte importante della prevenzione è essere informati sui fattori di rischio, e la comunità medica può svolgere un ruolo chiave nell’individuare il trattamento della depressione post-partum. Le donne dovrebbero essere visitate dal proprio medico per determinare il loro rischio nello sviluppo di depressione post-partum. Inoltre, un corretto esercizio e la nutrizione sembrano giocare un ruolo nella prevenzione post-partum, e in generale, della depressione.
Le seguenti informazioni nutrizionali possono essere utili al raggiungimento di un dieta equilibrata durante e dopo la gravidanza, ma sono necessari degli studi approfonditi, per confermare il loro ruolo nella prevenzione della depressione post-partum.
Alcuni esperti ritengono che la depressione postpartum possa essere attribuita alla deplezione di acidi grassi omega 3 dal cervello della madre per sostenere lo sviluppo del cervello del feto o del neonato allattato al seno. Ciò può essere evitato lasciando acidi grassi omega 3 a sufficiennza nella dieta della madre. Buone fonti naturali di acidi grassi omega 3 commestibili, sono: olio di lino, alcuni pesci, e uova provenienti da galline alimentate con semi di lino o altri alimenti ad alta concentrazione di grassi Omega 3. Acidi grassi Omega 3 possono essere acquistati anche in forma di capsule come integratori alimentari.
Idratazione: Uno dei ruoli più importanti in una dieta (soprattutto per le madri in gravidanza e allattamento) è quella dell’ idratazione. I medici possono raccomandare alle donne incinte di consumare otto-dieci bicchieri di acqua ogni giorno. Le madri che allattano sono caldamente invitate a bere un bicchiere di acqua, latte o succo di frutta prima di sedersi ad allattare al seno il loro bambino. Le donne dovrebbero consultarsi con i loro medici circa la caffeina e il consumo di alcol dopo il parto.
Vitamine: una donna incinta e dopo il parto dovrebbe parlare con il suo medico per sapere come assumere degli integratori vitaminici quotidianamente.
Alcune ricerche hanno indicato che l’assunzione di vitamine del gruppo B, in particolare riboflavina, possono aiutare a ridurre il rischio di depressione post parto, le vitamine sono solubili in acqua e devono essere assunte ogni giorno.
Appetito: Se una donna si ritrova con una perdita di appetito o di altri disturbi alimentari, deve consultare il proprio medico. Questo può essere un segno di depressione post-partum e, pertanto, dovrebbe essere valutata dal medico.

Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Via Magenta, 64 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756 © 2017 Frontier Theme